Come pulire il pesce
In modo facile e veloce

Notizie 12 set 2017

Molti amanti del pesce si trovano in difficoltà nel momento di pulirlo, prima di iniziare a cucinarlo. Per questo motivo abbiamo pensato di creare una guida che si possa adattare grosso modo ad ogni tipologia di pesce.

Pronti? Iniziamo!

Per prima cosa è indispensabile comprendere che ogni tipo di pesce deve seguire alcune fasi di pulizia che vanno dall’eliminazione delle pinne alla sventratura fino alla squamatura. Sono tutte operazioni laboriose che devono essere eseguite nel migliore dei modi per essere sicuri che il nostro pesce arrivi sulla tavola al meglio. Vediamo queste operazioni nel dettaglio

Togliere le pinne
Per togliere le pinne possiamo utilizzare semplicemente un paio di forbici, tagliate le pinne dorsali, caudale, anali, pettorali e ventrali partendo dalla coda verso la testa. State bene attenti in questa fase perché le pinne di alcuni pesci come ad esempio quelle del pesce ragno o dello scorfano pungono ed è quindi preferibile utilizzare dei guanti.

Squamare il pesce
Per effettuare questa operazione potete utilizzare un coltellino da cucina, state attenti però a non utilizzarlo dalla parte della lama per evitare di portare via la pelle. Se pensate di svolgere spesso la pulizia del pesce vi consigliamo di acquistare l’apposito utensile munito di serbatoio per raccogliere le squame. La squamatura va fatta muovendo dalla coda verso la testa.

Eliminare le interiora
Questa operazione può variare leggermente in base alle dimensioni del pesce. Per un pesce grande potete togliere le viscere attraverso l’opercolo che si trova sotto la testa, basta sollevarlo e inserire un dito per afferrare gli intestini, che potrete tirare delicatamente. State bene attenti che non rimangano dei residui sanguigni lungo la lisca, in questo caso potete rimuoverli utilizzando semplicemente il manico di un cucchiaino. A questo punto lavate il pesce sotto l’acqua corrente facendola scorrere attraverso l’opercolo.

In caso dobbiate pulire un pesce piatto meglio procedere effettuando un taglio ventrale, altrimenti potete svolgere lo stesso procedimento attraverso l’opercolo.

Infine, in caso dobbiate pulire pesci piccoli sventrateli con una piccola incisione in corrispondenza dell’orifizio anale procedendo verso la testa. Ricordate sempre di lavare accuratamente il pesce dopo averlo pulito.